Pia Piccole Imprese

Aiuti agli investimenti delle piccole imprese pugliesi che investono in programmi integrati ed innovativi.

BENEFICIARI

Le imprese devono trovarsi nelle seguenti condizioni:

  • approvato almeno 3 bilanci alla data di presentazione della domanda;
  • registrato nei 3 esercizi precedenti un fatturato medio non inferiore a 1,5 milioni di euro;
  •  occupato (nei 12 mesi precedenti la presentazione della domanda) almeno n. 10 unità lavorative su base annua.

Le imprese beneficiari devono realizzare gli investimenti nelle seguenti attività:

  • Manifatturiere di cui alla sezione “C” della “Classificazione delle Attività economiche ATECO 2007”;
  • Magazzinaggio e attività di supporto ai trasporti;
  • Editoriali;
  • Produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi, di registrazioni musicali e sonore;
  • Telecomunicazioni;
  • Produzione di software, consulenza informatica e attività connesse;
  • Ricerca scientifica e sviluppo;
  • nonché il trattamento che precede lo smaltimento dei rifiuti non pericolosi speciali solidi o non solidi speciali, il Trattamento e smaltimento di rifiuti pericolosi limitatamente allo smaltimento dei rifiuti di amianto, la Demolizione di carcasse, i Cantieri di demolizione navali, il Recupero e la preparazione per il riciclaggio di cascami e rottami metallici, il Recupero e la preparazione per il riciclaggio di materiale plastico per la produzione di materie prime plastiche, resine sintetiche, il Recupero e la preparazione per il riciclaggio di rifiuti solidi urbani, industriali e biomasse.

INIZIATIVE AGEVOLABILI

Gli investimenti in progetti integrati ed innovativi devono essere compresi tra 1 milione e 20 milioni di euro e potranno riguardare:

  • La realizzazione di nuove unità produttive;
  • L’ampliamento di un unità produttiva esistente;
  • La diversificazione della produzione di uno stabilimento esistente per ottenere prodotti mai fabbricati precedentemente;
  • Un cambiamento fondamentale del processo di produzione complessivo di un’unità produttiva esistente

SCADENZA
Domanda presentabile a sportello (scadenza non definita)

ENTITA’ DEL FINANZIAMENTO

L’entità del contributo a fondo perduto varierà a seconda della tipologia di spesa:

  • Fino al 30% per l’acquisto del suolo aziendale e per le opere murarie;
  • Fino al 45% per l’acquisto di macchinari, impianti ed attrezzature varie, brevetti, licenze e nuove tecnologie di prodotti e processi produttivi;

SPESE AMMISSIBILI

  • acquisto del suolo aziendale e sue sistemazioni entro il limite del 10% dell’importo dell’investimento in attivi materiali;
  • opere murarie e assimilate;
  • infrastrutture specifiche aziendali;
  • acquisto di macchinari, impianti e attrezzature varie, nuovi di fabbrica;
  • acquisto di programmi informatici;
  • trasferimenti di tecnologia mediante l’acquisto di diritti di brevetto e licenze, connessi alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa.

In caso di acquisto di un immobile, sono ammissibili esclusivamente i costi di acquisto da terzi, purché la transazione sia avvenuta a condizioni di mercato.

Le spese di progettazione ingegneristica e di direzione lavori sono ammissibili nel limite del 5% dell’investimento

Se vuoi approfondire la fattibilità del tuo progetto d’impresa e verificare la possibilità di ottenere i finanziamenti, potrai compilare la seguente scheda di valutazione degli investimenti al seguente link:

Scheda valutazione investimenti

Sarai ricontattato al più presto